FINANZIARIA 2022: LA NUOVA IRPEF

 

 

 

Pesaro,  4 gennaio 2022

CIRCOLARE n. 1/2022

FINANZIARIA 2022: LA NUOVA IRPEF

  • Art. 1, commi da 2 a 7, Legge n. 234/2021

IN SINTESI

Nell’ambito della Finanziaria 2022, recentemente pubblicata sulla G.U., sono state anticipate le disposizioni di revisione della tassazione delle persone fisiche previste dal “progetto” di Riforma fiscale, riorganizzando le aliquote IRPEF (ridotte da 5 a 4) e rimodulando la detrazione spettante per tipologia di reddito. In particolare dal 2022 la struttura delle aliquote IRPEF è la seguente: − 23% per redditi a € 15.000;

− 25% per redditi oltre € 15.000 e fino a € 28.000;

− 35% per redditi oltre € 28.000 e fino a € 50.000;

− 43% per redditi oltre € 50.000.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recentemente è stata pubblicata sul S.O. n. 49/L alla G.U. 31.12.2021, n. 310, la Legge n. 234/2021, Finanziaria 2022, contenente una serie di interessanti novità di natura fiscale, in vigore dall’1.1.2022. Una delle misure maggiormente attese riguarda la modifica della tassazione IRPEF, con la riorganizzazione delle aliquote e la rimodulazione della detrazione spettante per tipologia di reddito. Con tale misura viene parzialmente anticipato quanto previsto nel ddl che ha conferito al Governo la delega legislativa per la Riforma fiscale.

È inoltre disposta la riduzione da € 28.000 a € 15.000 della soglia di reddito di lavoro dipendente / assimilato entro la quale, in linea generale, spetta il trattamento integrativo (€ 1.200), c.d. “bonus IRPEF”, facendo salva l’attribuzione dello stesso per i redditi non superiori a € 28.000 al sussistere di specifiche condizioni.

Infine, per adeguare la disciplina dell’addizionale regionale e comunale IRPEF alle predette novità, sono differiti, per gli Enti territoriali, i termini di modifica delle addizionali stesse.

 

NUOVI SCAGLIONI / ALIQUOTE / DETRAZIONI IRPEF – Art. 1, comma 2

 

Le modifiche apportate in materia di IRPEF riguardano:

  • la rimodulazione degli scaglioni e delle aliquote;
  • la misura delle detrazioni.

SCAGLIONI E ALIQUOTE IRPEF

Con la riscrittura dell’art. 11, comma 1, TUIR, vengono rimodulati gli scaglioni di reddito e riviste le aliquote IRPEF (ora ridotte da 5 a 4), come di seguito evidenziato.

 

 

 

Scaglioni di reddito e aliquote

 

Fino al 2021 Dal 2022
Fino a € 15.000 23% Fino a € 15.000 23%
Oltre € 15.000 fino a € 28.000 27% Oltre € 15.000 fino a € 28.000

 

25%
Oltre € 28.000 fino a € 55.000 38% Oltre € 28.000 fino a € 50.000 35%

 

Oltre € 55.000 fino a € 75.000 41% Oltre € 50.000 43%

 

Oltre € 75.000

 

43%

Come desumibile dalla tabella sopra riportata:

  • è stata eliminata l’aliquota del 41%;
  • la seconda aliquota è ridotta dal 27% al 25%;
  • la terza aliquota è ridotta dal 38 al 35% e alla stessa sono assoggettati i redditi fino a € 50.000 (il limite dell’aliquota al 38% risultava fissato a € 55.000);
  • i redditi superiori a € 50.000 sono assoggettati al 43% (anteriormente alle modifiche tale aliquota si applicava oltre la soglia di € 75.000).

 

 

 

Lo “Studio Giampaoli & Partners Consulting” rimane a Vostra completa disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Cordiali saluti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento